La prima semina di OGM in Italia: i favorevoli

Porzione di DNAA seguito della sentenza del Consiglio di Stato che autorizza la coltivazione di mais bt, modificato geneticamente, avremo in primavera la prima semina di OGM in Italia.


I favorevoli sostengono che i prodotti transgenici sono più controllati e sicuri dei cibi tradizionali, che non è vero che danneggino l'ambiente e infine che i maggiori scienziati italiani sono schierati a favore degli OGM.


In questa recente intervista di Radio Radicale ascoltiamo le dichiarazioni di Silvano Dalla Libera, vice presidente di Futuragra, Gilberto Corbellini, presidente di Sagri (Salute, agricoltura, ricerca), Roberto Defez, biotecnologo, ricercatore del CNR a Napoli, Francesco Sala, Docente di Botanica generale e Biotecnologie delle piante presso l'Università degli Studi di Milano e dell'avvocato Gabriele Pirocchi.












@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail