Mela probiotica

Primo piano di mele


E' ormai un dato acquisito in campo nutrizionale l'importanza dei probiotici o fermenti lattici, presenti nella flora batterica dell'intestino, per la salute dell'organismo.


Ricercatori dell'Università della Danimarca hanno scoperto che la mela grazie al suo elevato contenuto di pectina contribuisce ad aumentare il numero di batteri "amici" nell'intestino.


Nello studio condotto su modello animale e pubblicato sulla rivista "BMC Microbiology", gli scienziati affermano che mangiare regolarmente mele e per un periodo prolungato di tempo contribuisce a produrre acidi grassi a catena corta che creano il pH ideale per lo sviluppo di microrganismi benefici.


In particolare il livello di butirrato misurato nelle cavie alimentate con pectina risultava più del doppio rispetto al gruppo di controllo.


La molecola del butirrato è un importante agente chemiopreventivo di cui è stata dimostrata la capacità di interferire con l'azione di sostanze cancerogene.


Leggi l'abstract della ricerca.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: