Parlamento europeo: l'acqua è pubblica

Sede del Parlamento europeo a Strasburgo


La risoluzione del Parlamento europeo dell'11 marzo 2004 afferma, al paragrafo 5, "essendo l'acqua un bene comune dell'umanità, la gestione delle risorse idriche non deve essere assoggettata alle norme del mercato interno".


Quella del 15 marzo 2006 dichiara "l'acqua come un bene comune dell'umanità", chiede che sia garantio l'accesso all'acqua alle popolazioni più povere entro il 2015 e dispone che "la gestione delle risorse idriche si basi su un'impostazione partecipativa e integrata che coinvolga gli utenti ed i responsabili decisionali nella definizione delle politiche in materia di acqua a livello locale e in modo democratico".


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail