Nobel alternativo all'attivista congolese di Greenpeace

René Ngongo Mateso, consigliere politico di Greenpeace in Africa, ha vinto il Right Livelihood Award 2009, considerato il "Premio Nobel Alternativo".



rene_ngongo_01.jpg


 


René è stato premiato per il suo impegno nella protezione delle foreste e della giustizia sociale nella Repubblica Democratica del Congo (RDC).


Nel 1996 ha fondato l'OCEAN (Organisation Concertee des Ecologistes et Amis de la Nature) per dare voce e infrastrutture alla società civile congolese nella lotta contro la distruzione delle foreste.


La collaborazione di OCEAN con Greenpeace è cominciata nel 2004 e successivamente Renè è stato scelto per gestire l'apertura del nostro primo ufficio a Kinshasa. Da allora ha continuato a fare pressioni su governi e organizzazioni internazionali per garantire trasparenza in materia di riforme forestali. Il bacino del Congo ospita la seconda foresta pluviale più grande al mondo, dopo l'Amazzonia.


"La ricca biodiversità delle nostre foreste potrebbe benissimo aiutare noi e i nostri figli ad adattarsi ai cambiamenti climatici, speriamo che questo premio possa contribuire a una maggiore attenzione al problema" così René Ngongo ha commentato il premio.


I Premi Nobel Alternativi saranno consegnati a Stoccolma, in Svezia, il 2 dicembre 2009, pochi giorni prima della consegna dei Nobel, il 10 dicembre, e solo tre giorni prima dell'inizio dei negoziati delle Nazioni Unite a Copenhagen, fondamentali per affrontare la questione climatica.


Fonte: greenpeace

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: