Smascherare il latte alla melamina in 30 secondi

Gocce di latteA seguito dell'emergenza alimentare che in Cina ha ucciso 6 neonati e fatto ammalare quasi 300 mila bambini, un gruppo di ricercatori svizzeri del Politecnico federale di Zurigo ha messo a punto un metodo di analisi ad hoc per individuare la presenza di melamina nel latte in soli 30 secondi.


La notizia, nello scorso settembre, della contaminazione con melamina di partite di latte cinese in polvere aveva suscitato l'allarme della comunità internazionale e da allora numerosi controlli sono stati avviati anche nel nostro paese sulle derrate alimentari provenienti dalla Cina.


Il nuovo sistema, sviluppato dall'equipe guidata da Renato Zenobi, del Laboratorio di chimica organica del Politecnico di Zurigo, si basa sulla spettrometria di massa, una tecnica analitica che permette di identificare una sostanza in base al suo peso molecolare.


Come spiegano gli esperti su ETH-Life, mentre attualmente per identificare l'eventuale presenza di melamina negli alimenti sono necessari da 20 a 60 minuti, col nuovo metodo d'indagine è possibile misurare in tempi rapidissimi quantità di melamina fino a 5 volte inferiori al limite di tolleranza attualmente in vigore negli Usa e in Ue utilizzando una sola goccia di latte.


Le analisi vengono per ora eseguite in laboratorio, ma sono in progetto apparecchiature portabili da impiegare direttamente sul campo.


La ricerca è stata pubblicata qui.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail