Mangiar poco fa bene?

donna che mangia insalataSi dice che mangiando poco si allunga la vita. Sembra infatti che durante i periodi di restrizioni alimentari, come ad esempio in Europa durante la seconda guerra mondiale, si registrasse una sensibile diminuzione di alcune malattie degenerative, come ad esempio quelle cardiovascolari.


Se si mettono a dieta delle cavie, dimezzandogli i pasti, si osserva mediamente il 30% in più di durata della vita rispetto al gruppo di controllo, come riportato in una ricerca pubblicata sul NewScientist.


Studi risalenti ai primo decenni del secolo scorso su alcuni popoli particolarmente sani e longevi (es. Hunza) mostrarono che l'apporto calorico era molto basso ed essi giungevano fino a tarda età con vivacità fisica e psichica inalterate.


Bisogna considerare però che gli alimenti d'una volta erano molto più ricchi di nutrienti essenziali (vitamine, minerali, acidi grassi...). Mangiar meno può quindi migliorare la salute, ma scegliamo i cibi giusti e integriamoli con quelli selvatici ricchi di micronutrienti.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: