Benessere femminile: gli isoflavoni

Centinaia di studi sono stati pubblicati negli ultimi anni sugli isoflavoni di soia.


Secondo queste ricerche, essi agirebbero in più modi, tra loro sinergici e complementari:


- in funzione sia estrogenica che antiestrogenica, a seconda della necessità;
- da inibitori degli enzimi cancerogeni;
- come antiossidanti;
- attivatori del sistema immunitario.


La supplementazione a base di isoflavoni di soia ha dimostrato di poter ridurre la frequenza e la gravità delle vampate di calore[1] e di altri disturbi della menopausa[2].


-----------------------------------------------
1. Albertazzi P, et al. The effect of dietary soy supplementation on hot flashes. In Obstetrics and Gynecology 1998;91:6-11.
2. Burke GL. The potential use of a dietary soy supplement as a post-menopausal hormone replacement therapy, Second International Symposium on the Role of Soy in Preventing and Treating Chronic Disease; 1996 Sep 15-18; Brussels, Belgium.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail