Cure mediche: il problema degli errori di laboratorio

Analisi di laboratorioSembra che il 70% delle cure prescritte dai medici si basi sui risultati degli esami di laboratorio.


Sebbene oggi, con il perfezionamento tecnologico, questi test sono considerati procedure a basso rischio, esiste però l'intervento umano e sbagli sono sempre possibili.


Pensiamo alle conseguenze sulla salute (prescrizione di farmaci e terapie inadeguate o non necessarie) e sul piano psicologico per il paziente di un errore diagnostico. Ogni tanto leggiamo di episodi eclatanti che vengono riportati dalla cronaca.


Per Chiara Signori del CINEAS (Consorzio universitario per l'Ingegneria nelle Assicurazioni) è fondamentale la gestione del rischio in medicina di laboratorio: "...nella fase strettamente analitica risulta essere fortemente automatizzato e in prima linea nell'ambito del miglioramento continuo della qualità, è importante notare come al di fuori della fase analitica la componente umana sia rilevante e il numero di errori commessi da non sottovalutare."


L'esperta analizza in questo articolo la particolarità, complessità ed articolazione del processo sottolineando quanto sia importante e necessaria "... nella pratica quotidiana dei laboratori clinici l'applicazione sistematica di tecniche di analisi del rischio, al fine di rendere il processo sempre più efficace ed efficiente."


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail