Smaltire gli zuccheri: il cromo aiuta

cibo dolceAnche se non è ancora del tutto chiaro il suo meccanismo di azione, si sa per certo che la carenza di cromo rallenta la combustione del cibo e la sua trasformazione in energia, aumentando anche la produzione di grasso perché le calorie non utilizzate vengono convertite in grassi e quindi depositati nei tessuti adiposi.


Numerosi studi hanno dimostrato che la forma biologicamente attiva del minerale traccia cromo aiuta l'ormone insulina a svolgere meglio il suo lavoro di regola­zione dell'appetito e della produzione di energia.


Il cromo polinicotinato, cioè legato alla niacina che ne fa­vorisce l'assimilazione, è la miglior forma di cromo biologicamente attivo attualmente disponibile. La sua supplementazione, associata all'esercizio fisico, consente di ottenere una significativa perdita di grasso corporeo con contemporaneo aumento della massa magra (muscoli).


Un'ottima formulazione contenente cromo biodisponibile.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail