Successo del convegno nazionale su bambini e psicofarmaci

Come avevamo preannunciato in un precedente post, si è svolto a Roma, in Campidoglio, il convegno "Bambini diversamente vivaci: patologia o risorsa?"



Foto del Campidoglio a Roma


Il convegno si è svolto sotto l'Alto Patrocinio del Presidente del Parlamento Europeo, ed il Patrocinio del Ministero dell'Univerersità e Ricerca, del Ministero dell'Ambiente, della Regione Lazio, della Provincia di Roma, dei Comuni di Roma e Latina e del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti.


L'evento è stato un grande successo di pubblico, con la partecipazione di diverse autorità istituzionali e giornalisti.

Sono intervenuti all'incontro, oltre a numerosi rappresentanti delle istituzioni, William B. Carey, Professore di Pediatria Clinica in USA, Luca Poma (giornalista e portavoce nazionale di Giù le Mani dai Bambini), Claudio Ajmone (fondatore dell'Osservatorio Italiano sulla Salute Mentale), Emilia Costa (1^ Cattedra di Psichiatria dell'Università di Roma "La Sapienza), Luigi Cancrini (psichiatra e membro della Commissione Bicamerale per l'Infanzia), Federico Bianchi di Castelbianco (psicoterapeuta dell'età evolutiva), Pietro Crispiani (Professore di Pedagogia Clinica), Cinzia Caporale (Comitato di Bioetica della Presidenza del Consiglio dei Ministri), Paola Guerci (Presidente Istituti Santa Maria in Aquiro), Enrico Nonnis (neuropsichiatria infantile, rappresentante di Psichiatria Democratica), Paolo Roberti (psichiatra ed esperto del Consiglio Superiore di Sanità), Stefano Scoglio (Centro Nutriterapico di Urbino) nonché Pietro Panei (Istituto Superiore di Sanità) e Antonio Addis (Agenzia Italiana del Farmaco).


Nel corso dell'evento è stata consegnata a "Giù le Mani dai Bambini" la "Targa d'Argento" della Presidenza della Repubblica Italiana per i meriti come campagna sociale di sensibilizzazione.


Leggi qui il resoconto e la sintesi degli interventi.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: