Un rimedio naturale per i bambini "irrequieti"

bambino "scontroso"Adesso i bambini particolarmente vivaci, che una volta si apostrofavano come discoli, monelli e quant'altro, sono inquadrati in una precisa categoria nosografica e cioè l'ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder). Della presunta sindrome e delle cure psichiatriche che ne conseguono, anche con gravi danni sui minori, abbiamo parlato nei post precedenti: qui e qui.


Oggi segnaliamo un rimedio naturale che, secondo una ricerca condotta presso l'Institute of Pharmaceutical Chemistry dell'università di Munster in Germania, può essere d'aiuto nei disturbi dell'attenzione. E' la corteccia di Pino.

Il termine fitologico esatto è picnogenolo e si tratta di un estratto dalla corteccia di Pino marittimo (Pinus pineaster), composto di procianidine, acidi fenolici, catechine e taxifolina.


Nello studio, in doppio cieco, 61 bambini tra i 6 e i 14 anni, iperattivi o con deficit di attenzione e problemi di apprendimento hanno ricevuto 1 mg/kg/die di picnogenolo o placebo per 4 settimane.


Nel gruppo che ha assunto il rimedio si è osservata una significativa riduzione dell'iperattività e un miglioramento dell'attenzione, della coordinazione visivo-motoria e della concentrazione. Nessun effetto invece in chi ha ricevuto il placebo.


Si parla ovviamente di ricerche preliminari che dovrebbero essere confermate da altri studi con un più alto numero di pazienti. I limiti di questo erano infatti la piccola dimensione del campione e la breve durata.


Ma come ha dichiarato il dr. Peter Rohdewald, uno dei coautori: "Queste scoperte sono importanti soprattutto per quei genitori, preoccupati di eccesso di trattamento farmacologico per i bambini con diagnosi di ADHD. Molte famiglie stanno cercando opzioni naturali per evitare gli effetti collaterali, potenzialmente pericolosi, dei farmaci prescritti (...) E' imperativo che la scienza esplori vie naturali per fornire opzioni diverse di trattamento".


Qui si può leggere una traduzione italiana dell'abstract della ricerca e qui di altri rimedi naturali efficaci e senza danni.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: