E' possibile migliorare la propria alimentazione?

foto con cibi sovrapposti secondo lo schema della piramide alimentareNel post di ieri parlavamo di scienza e tradizione, le quali concordano nel considerare quello utilizzato fino a un paio di generazioni fa nell'area mediterranea un modo di alimentarsi sano. Da lì nasce anche il modello cosiddetto della piramide degli alimenti.


Nella piramide troviamo alla base gli alimenti da consumare in prevalenza e progressivamente, andando verso il vertice, quelli da limitare o ridurre. Sulla sua falsariga diamo dei suggerimenti per un'alimentazione più sana.

Non trattiamo qui di diete particolari o speciali orientamenti nel campo della nutrizione (esistono tantissime scuole che privilegiano questo o quel gruppo di alimenti, questo o quel metodo di preparazione culinaria), ma di semplici accorgimenti che tutti possono mettere facilmente in pratica:


- Aumentare i carboidrati complessi (riso, mais, frumento, orzo, miglio, farro). Ridurre il consumo di cereali eccessivamente raffinati (riso brillato, farina bianca, ecc.).


- Evitare lo zucchero e i dolcificanti non naturali.


- Non mescolare proteine animali diverse nello stesso pasto. In generale evitare l'uso frequente di latteo-caseari (latte, formaggi, burro, panna, yogurt) e gli insaccati; ridurre il consumo di carne e uova; preferire il pesce e le proteine vegetali (fagioli, ceci, lenticchie, tofu).


- Evitare l'uso frequente di grassi e oli cotti.


- Diminuire il sale.


- Consumare preferibilmente alimenti freschi e verdure di stagione, possibilmente non trattate.


- Inserire un po' di crudità, germogli o verdure fermentate (tipo crauti naturali o insalatini) nei pasti, soprattutto se a base di cibi animali.


- Per un più elevato apporto nutrizionale integrare la propria alimentazione con cibi verdi selvatici, ricchi di clorofilla, minerali, vitamine e sostanze antiossidanti naturali facilmente assimilabili.


- Per evitare problemi di digestione è preferibile non consumare la frutta più dolce e zuccherina a fine pasto.


- Bere soprattutto acqua e in buona quantità.


- Masticare bene.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: