Petizione contro il ritalin

Boccetta con pillole di ritalinSegnaliamo la petizione per la messa al bando del Ritalin, un farmaco usato per curare il disturbo da deficit d'attenzione e iperattività (ADHD) nei bambini in età pediatrica.


Del Ritalin, delle sue controindicazioni e delle possibili alternative naturali abbiamo parlato in vari post di Protonutrizione. Nel comunicato apparso sul sito dell'Assessorato alle Politiche Sociali del comune di Napoli si afferma:


"Il farmaco è ritenuto responsabile della morte di alcuni bambini e gli scienziati ritengono che abbia degli effetti negativi sullo sviluppo psicofisico dei piccoli pazienti.
In Italia il Ritalin è distribuito dalla multinazionale Novartis per un giro d'affari che ammonta a circa 2 miliardi e 200 milioni di dollari l'anno. Prima della Delibera regionale, il Ritalin era stato prima classificato nella lista degli stupefacenti, poi nella lista degli psicofarmaci.
Negli Stati Uniti, l'Ente governativo che si occupa della sorveglianza sui prodotti farmaceutici e alimentari (FDA) ha imposto sulle confezioni del farmaco la stampa di una cornice nera al cui interno c'è scritto: *Possibile incremento del rischio di morte improvvisa e complicazioni cardiovascolari*."


Clicca qui per leggere il comunicato completo e firmare la petizione.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: