Il programma protettivo-immunitario

sagoma umana e agenti immunitariNell'area immunitaria rientrano disturbi come le allergopatie (allergie, intolleranze, asma ecc.), sindromi di immunodeficienza, affezioni virali (epatiti, herpes, candida ecc.), malattie autoimmuni e patologie degenerative.


Un programma fitonutrizionale, sia di prevenzione che coadiuvante a terapie mediche, particolarmente efficace è quello protettivo-immunitario che include protoalimenti ed erbe specifice di supporto.


La microalga Klamath ha dimostrato in varie ricerche scientifiche una potente azione di stimolo delle difese naturali come nessun altro alimento o rimedio conosciuto e  anche proprietà discriminanti e immunoregolatrici. La ricerca scientifica ha infatti rivelato come la Klamath riesca rapidamente a regolarizzare i problemi di permeabilità intestinale, che sono una delle cause principali delle allergie, in quanto provocano la circolazione impropria di allergeni nell'organismo.


L'uso contemporaneo di probiotici ed enzimi ne completa e rafforza l'effetto immunomodulante e la protezione antidegenerativa. Studi hanno mostrato come l'acidophilus DDS-1, oltre alla generale attività immunostimolatrice propria di tutti gli acidophilus, sia capace di bloccare la replicazione delle cellule tumorali in vitro fino ad una percentuale del 41%.[1]


Tra gli enzimi alimentari, in particolare la proteasi svolge come abbiamo visto una potente azione antinfiammatoria e antiallergenica ed è in grado inoltre di scomporre il cappotto proteico con cui le cellule tumorali si difendono dal nostro sistema immunitario.[2]


Una speciale formulazione fitologica completa infine il programma. Per indicazioni pratiche sul programma (prodotti e dosaggi consigliati) vedi qui.


----------------------------------------------
1. H.Lee et al., Anticarcinogenic effects of L. Acidophilus on N-Nitroso-bis (2-oxopropyl) amine induced colon tumor in rats, in Applied Nutrition, 1996, 48:59-66. N.Rangavajhyala et al., Nutrition and Cancer, 1997, 28:130-34.
2. Larryck J.W., Therapeutic Enzymes for Cancer, Biological Response Modifiers Symposium, Tulsa, Oklahoma, October 1992.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail