Prevenire i mali d'autunno

persona che starnutisceAncora una volta all'approssimarsi della stagione autunnale sorgono allarmi su nuovi virus influenzali in arrivo dall'oriente. I consigli sono prevalentemente una maggiore attenzione ai colpi di freddo, ambienti chiusi e affollati, usare qualche vitamina e, per i più cagionevoli, vaccinarsi. Ciononostante ogni anno il virus influenzale di turno colpisce milioni di persone creando problemi e disagi a tutti sia nelle famiglie che nelle scuole e in fabbriche e uffici.


Tutte le volte i trattamenti antivirali sembrano scarsamente efficaci e i medici non capiscono ancora perché alcuni pazienti si ammalano talvolta anche gravemente, o hanno una o più ricadute, mentre altri sono immuni o comunque, se contagiati, reagiscono prontamente con decorsi brevi e senza bisogno di farmaci.


E' plausibile ritenere che la risposta a questo perché possa trovarsi  nel sistema immunitario individuale, e un sistema immunitario forte ed efficiente sembra essere in ultima analisi l'unico modo per garantirsi contro patologie virali anche gravi come ad esempio l'aviaria o la SARS.


La parte del sistema immunitario deputata a combattere le infezioni virali è costituita da un tipo di cellule immunitarie dette natural killer o NK. Le cellule NK viaggiano nel nostro corpo in cerca di cellule infettate da virus per ucciderle.


Dunque, l'efficienza del'organismo nel combattere i virus riposa sulla capacità delle nostre cellule NK di circolare ampiamente nell'organismo.


I protonutrimenti, in particolare le microalghe selvatiche, sono in grado di stimolare efficacemente queste cellule in modo naturale e fisiologico. Vedremo domani ulteriori dettagli.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail