Ma allora l'aspartame è davvero cancerogeno?

Aspartame: segnale di divietoAvevamo segnalato nel post del 25 giugno come la quasi totalità dei media avesse fatto orecchie da mercante all'annuncio dello studio della Fondazione Ramazzini sulla potenziale cancerogenicità dell'aspartame, un dolcificante artificiale in commercio da alcuni decenni e contenuto in un ampia gamma di prodotti alimentari liberamente in vendita.


Ieri abbiamo visto anche come L'EFSA (Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare) abbia respinto i risultati della ricerca, riconfermando i dati forniti a suo tempo (più di 20 anni orsono) dai produttori sulla sicurezza della sostanza e basati su sperimentazioni già sospette all'epoca di essere limitate e poco accurate.


Ma l'Istituto bolognese non si è dato per vinto e ha presentato recentemente una nuova ricerca che ribadisce l'estrema pericolosità dell'aspartame a un livello di dose vicino a quello giornalmente ammesso per gli esseri umani, dimostrando inoltre che quando l'esposizione al composto chimico inizia durante la vita fetale, gli effetti cancerogeni aumentano.


Leggi il riassunto in lingua italiana della ricerca su laleva.org.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: