MAO inibitori naturali e feniletilammina: azione sinergica per la prevenzione neurologica

microalghe al microscopioIeri abbiamo visto come ficocianine e micosporine regolino in modo fisiologico l'azione delle monoaminossidasi (MAO) migliorando la neurotrasmissione.


Abbiamo detto che questi MAO inibitori naturali sono contenuti in quantità significativa nella microalga del lago Klamath, la quale come illustrato in precedenti post, fornisce anche feniletilammina (PEA), un neuromodulatore endogeno caratterizzato da attività dopaminergica e noradrenergica.


Cosa fa in pratica la PEA? Questo aminoacido, naturalmente prodotto dal nostro cervello negli stati di euforia e gioia, stimola il rilascio di dopamina, un importante neurotrasmettitore, la cui carenza è collegata sia a gravi neuropatie, sia a molti disturbi dell'umore e dell'attenzione.


L'azione combinata quindi degli anti-MAO naturali, i quali inibiscono gli enzimi che distruggono la dopamina, con la feniletilammina produce un rafforzamento della trasmissione dopaminergica. Questa sinergia fa sì che la microalga Klamath e il suo estratto naturale PhycoPlus abbia interessanti proprietà sia in funzione neuroprotettiva, sia nel migliorare la concentrazione e l'umore e in funzione antidepressiva.


A differenza dei farmaci queste sostanze naturali agiscono in modo fisiologico, modulano cioè la loro azione in base alle esigenze effettive dell'organismo, e non hanno perciò effetti collaterali indesiderati.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: