Denunce al sistema sanitario

Pagina antica cn giuramento ippocraticoPeter Rost, uno dei più importanti dirigenti della Pfizer, in "Global Pharma" denuncia il caso del Genotropin, un elisir di lunga vita arricchito da uno speciale eccipiente: ormoni della crescita che, se assunti in età adulta, possono causare, assieme a scarsi benefici, diabete e tumori maligni.


David Kirby in "La Prova del Danno"  s'interroga sul perché i casi di autismo registrati tra i bambini americani hanno avuto un'impennata, passando da 1 ogni 10.000 nel 1987 alla scioccante incidenza, oggi, di 1 ogni 100 e scopre che i nuovi vaccini, somministrati contemporaneamente nei primi mesi di vita, contengono un eccipiente poco conosciuto a base di mercurio e di alluminio.

Hans Ruesch in "La Figlia dell'Imperatrice" spiega perché le multinazionali del farmaco continuano a fare della malattia l'industria più grande e redditizia del mondo, più della guerra: difatti ogni guerra prima o poi finisce, la malattia non finisce mai.


John Le Carrè in "Cacciatori di Corpi" spiega come l'industria farmaceutica, sempre alla ricerca di nuovi e redditizi medicinali, ha iniziato a esportare il business delle sperimentazioni là dove i controlli sono pochi e i pazienti disperati molti.  Un'indagine frutto di anni di ricerche condotte da un capo all'altro del mondo: dall'Africa dove si sono svolte sperimentazioni di massa, anche su bambini, di farmaci spesso con effetti collaterali terrificanti, all'India, dove migliaia di donne sono state sottoposte inconsapevolmente a sperimentazioni di farmaci cancerogeni, e continuando nei paesi dell'est europeo  e in Russia.


E tante altre indagini, dossier e reportage (vedi qui un ampio elenco) si stanno accumulando.


Sono molte le voci, anche dall'interno del settore, che si levano contro il controllo del mercato mondiale dei farmaci che, per proteggere un giro d'affari sempre più cospicuo, spinge la medicina e la ricerca al di là del lecito e della moralità.


Queste denunce riusciranno a cambiare realmente le cose e riportare la medicina allo stato di quella sacra e nobile arte che prefigurava Ippocrate nel suo famoso giuramento?


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail