Le fonti nutrizionali di licopene

alimenti con licopeneIeri abbiamo parlato delle interessanti proprietà protettive e preventive del licopene, ma quali sono, tra i vegetali, le fonti migliori di questo nutriente?


Il Licopene è il carotenoide a cui si deve il colore rosso del pomodoro maturo e le sfumature gialle o rosse caratteristiche di alcuni frutti come il cocomero, l'albicocca, il pompelmo rosa, l'uva e la papaia.


L'organismo umano non è però in grado di sintetizzarlo per cui  assumerne ogni giorno attraverso gli alimenti una piccola quantità (50-100 mg) ci aiuterebbe a proteggerci dall'ossidazione cellulare e a prevenire l'invecchiamento e le malattie degenerative.


Attenzione però, poiché il licopene è utilizzabile purché l'organismo disponga di quantità normali di vitamina E e acidi grassi. Inoltre la sua attività è potenziata dalla concomitante presenza  di flavonoidi.


Abbiamo visto infatti nel post di ieri che, quando si aggiungeva la vitamina al licopene, nella sperimentazione con ammalati di tumore, la crescita neoplastica si riduceva ancor più drasticamente che con l'uso del solo licopene.


Se abbiamo quindi alimenti con una sinergia di licopene ed altri nutrienti già disponibile e ottimale, l'efficacia sarà, sia sul piano preventivo che su quello nutriterapico, indubbiamente maggiore.


Nei protonutrimenti troviamo questa associazione ideale di caroteni e utili cofattori per il loro assorbimento. Ne riparleremo.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: