Klamath e neurotrasmettitori

disegno del cervello nel capoIl Sistema Nervoso, per formare i neurotrasmettitori di cui ha bisogno, deve prelevare dal sangue gli aminoacidi necessari. Il prelievo avviene attraverso la cosiddetta "barriera ematoencefalica". Le ricerche degli ultimi anni riguardanti i neurotrasmettitori hanno visto che questi vengono sintetizzati dalle cellule nervose in dipendenza della composizione del sangue e pertanto del tipo di alimentazione.


Oggi si sa che l'alimentazione, insieme all'ereditarietà e agli stimoli ambientali, interviene anche sul Sistema Nervoso-Ormonale. Aminoacidi e oligopeptidi, originati a livello gastro-duodenale, regolano questo sistema e possono influire anche sul comportamento.


Molto utile risulta l'integrazione con cibi selvatici, come le microalghe verdi-azzurre, particolarmente ricchi di aminoacidi precursori dei neuropeptidi cerebrali in forma altamente assimilabile.


In particolare la microalga Klamath fornisce tutti gli aminoacidi precursori dei neurotrasmettitori cerebrali in proporzione ottimale e perfettamente assimilabili, compresa la feniletilammina, la quale contribuisce direttamente ad aumentare la quantità di dopamina liberamente circolante, incrementando così la trasmissione tra i neuroni cerebrali.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: