La Klamath e le altre

Scorcio del lago KlamathTutte le microalghe commestibili hanno qualità nutrizionali tali da risultare, da un punto di vista sia fisiologico che energetico, utili per migliorare la salute. Vi sono però alcune differenze importanti con la Klamath.


Lo spettro di minerali del­la Klamath è più ampio e soprattutto meglio bilanciato e propor­zionato che nelle altre verdi-azzurre. La Klamath contiene oligoelemeti, come ad esempio boro (diuretico e anti-obesità) e molib­deno (azione anti-carie e fissazione del ferro), assenti nelle altre microalghe.


Il complesso vitaminico B è meglio rappresen­tato nella Klamath, il cui contenuto di B12 è considerevole e la stessa quantità di betacarotene (pro-vitamina A) è più elevata nella Klamath (1,5 gr forniscono il 36 per cento del fab­bisogno giornaliero); la colina, o vitamina J, ingrediente fon­damentale dei fosfolipidi del cervello, è bilanciata nella Klamath, mentre è assente nelle altre microalghe.


In genere le altre microalghe, come ad esempio la spirulina, crescendo in acque calde tropicali, ha un contenuto minore di acidi grassi essenziali. Crescono inoltre in acque molto più saline di quelle in cui cresce la Klamath, il che aumenta i quantitativi di iodio e sodio creando possibili problemi alle persone sensibili agli effetti di tali minerali.


Inoltre, a differenza della Klamath che cresce ancora spontanea, sono coltivate. II fatto di avere mantenuto invece un carattere primitivo e primor­diale conferisce a questa microalga, come è tipico di tutte le piante e cibi selvatici, una maggiore forza, vitalità ed efficacia.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail