Ritalin e feniletilammina

compresse do RitalinTraggo spunto dall'ultimo post di Marco Mozzoni (addiction) sulla trascurabile efficacia del Ritalin nel trattamento della dipendenza da cocaina per ricordare che questo farmaco, a base di metilfenidato, è anche uno dei più diffusi nel mondo tra quelli utilizzati per trattare i disordini dell'attenzione e dell'iperattività nei bambini (ADHD), ma con possibili gravi effetti collaterali e, come faceva notare Giulietta Capacchione (Psicocafé) in un suo precedente post, gli psicofarmaci ai bambini sono prescritti con troppa disinvoltura sia da psichiatri che da medici generici.


Bambino assume psicofarmaciIl Ritalin agisce prevalentemente stimolando la produzione di adrenalina e feniletilammina (PEA), ma vi sono anche supporti protonutrizionali, quindi non farmacologici, per un'azione fisiologica e senza danni sul piano neurosomatico.


La feniletilammina è un aminoacido naturalmente prodotto dal nostro cervello negli stati di euforia e gioia (al punto da essere definita la "molecola dell'amore").


La microalga Klamath è l'unico cibo a tutt'oggi conosciuto che contiene quantità significative di PEA.


La PEA, una volta assunta oralmente, attraversa prontamente la barriera emato-encefalica e diventa immediatamente disponibile nel cervello. L'estratto di ficocianine PhycoPlus concentra la PEA (circa 1%) naturalmente contenuta nella Klamath, e dunque si presenta come capace di produrre effetti nutriterapici importanti in problematiche come depressione e sbalzi di umore, cali di memoria, concentrazione e acutezza mentale, disordini dell'attenzione e dell'apprendimento.


Per ulteriori dettagli vedi i seguenti post:
Alga Klamath e feniletilammina
PhycoPlus


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail