Vitamine & Co.

imparare le proprietà dei cibiAbbiamo parlato nel post precedente della relazione tra macro e micronutrienti. Purtroppo lo stile di vita odierno nel mondo occidentale induce spesso ad un'alimentazio­ne poco equilibrata, in cui all'eccesso di calorie prodotto dal consumo di carboidrati raffinati e grassi animali saturi, non sempre corrisponde un adeguato apporto di principi vitali: vitamine, sali minerali, enzimi e oligoelementi. Si produce cosi un sostanziale squilibrio con una sovrabbondanza di alcuni elementi nutritivi e una fondamentale carenza di altri.


Ad esempio una dieta con eccesso di carboidrati raffinati rende necessaria la somministrazione di vitamina B1 per prevenire manifestazioni di carenza. Ma l'uso di nutrienti singoli può creare a sua volta altri squilibri.


Bisogna infatti osservare determinate proporzioni tra le diverse vitamine, cosi come occorrono determinate proporzioni tra gli elementi metallici, sia pure in traccia, e gli altri principi essenziali dell'alimentazione. Né è possibile compensare una specifica carenza vitaminica con la somministrazione di maggiori quantità di un'altra vitamina. Si creerebbero danni ancora maggiori.


Un'alimentazione prevalentemente a base di prodotti denaturati, e quindi carenti di vitamine, è causa di disfunzioni e patologie anche gravi. Ma il ricorso agli integratori, ormai sintetizzati su vasta scala dall'industria chimica, non sembra, secondo varie indagini e studi, che riesca risolvere il problema. I protonutrimenti invece sì, lo confermano anche recenti ricerche. Ne riparliamo presto.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: