Alghe e microalghe - III

Lagoalghe La Klamath è da preferire ad altre microalghe verdi-azzurre per la sua ricchezza di nutrienti completamente naturali e naturalmente bilanciati. Inoltre svolge un'azione stimolante veramente unica sul sistema immunitario ed è estremamente digeribile. Essendo l'unica a crescere spontaneamente in un lago incontaminato e con il più alto livello di mineralizzazione del pianeta, la Klamath non contiene additivi chimici o metalli pesanti, ed è assimilabile al 97% dal nostro sistema digestivo, grazie alla sua parete cellulare morbida formata di glicogeno, che opera come trasportatore e distributore dei nutrienti in tutto il corpo.
La Klamath è nettamente superiore, dal punto di vista nutrizionale anche alla Spirulina, che a differenza della Klamath selvatica viene coltivata in stagni artificiali con l'aggiunta di fertilizzanti. Lo spettro dei minerali e delle vitamine è assai più ampio nella Klamath che nella Spirulina. Ad esempio, la Klamath ha da 5 a 10 volte più vitamina C e contiene maggiori quantità di clorofilla. La Spirulina ha un alto tasso di betacarotene, ma senza il corredo degli altri carotenoidi come nella Klamath, il che rende il suo betacarotene molto meno assimilabile ed efficace. La Spirulina, che cresce in acqua calde tropicali, ha un contenuto minore di acidi grassi essenziali, e mentre la Klamath contiene prevalentemente acidi grassi polinsaturi e monoinsaturi, la Spirulina ha una percentuale maggiore di grassi saturi. Lo spettro degli aminoacidi della Spirulina è inferiore sia come numero di aminoacidi, sia come proporzione e assimilabilità. Infine, la Spirulina cresce in acque molto più ricche di sodio di quelle in cui cresce la Klamath e, contenendo anche maggiori quantità di iodio, non è consigliabile a coloro che sono sensibili agli effetti di tali minerali.
Ciò vale anche per le alghe marine: data la loro alta concentrazione di sodio e iodio vanno consumate in quantità moderate, e con particolare attenzione soprattutto da chi è ec­cessivamente magro, teso, nervoso o dagli ipertiroidei. Possono invece consumare tutti senza problemi, e a qualsiasi età, le verdi-azzurre Klamath che, contenendo minime quantità di iodio e sodio e un'ottimale bilanciamento degli altri minerali e sostanze nutritive, aiutano a compensare le carenze nutrizionali della moderna alimentazione e a favorire il riequilibrio energetico e funzionale del nostro organismo. [III - continua]

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail