Alghe e microalghe - II

Alghe_02_1Come anticipato nel post precedente ci sono alcune importanti differenze, sul piano del contenuto nutrizionale, tra alghe e microalghe. In particolare con la Klamath che, tra le verdi-azzurre commestibili, possiede lo spettro più ampio e omogeneo di nutrienti. facciamo alcuni raffronti.

· La verde-azzurra Klamath,  a differenza delle alghe marine, contiene non solo alcune ma lo spettro completo delle vitamine. In particolare, la Klamath è una eccellente fonte di vitamina B12, vitamina che si trova normalmente solo nei cibi animali ed importantissima per la salute.

· La Klamath possiede uno spettro assai più ampio di  minerali ed oligoelementi, che nelle Klamath sono naturalmente chelati e dunque immediatamente disponibili per l'assimilazione.

· L'alga Klamath  contiene una serie di nutrienti essenziali assenti nelle alghe marine. Ha la più alta quantità proporzionale di acidi grassi essenziali, come omega-3 e omega-6, che proteggono il cuore e abbassano i lipidi nel sangue, acidi grassi essenziali che sono praticamente assenti nelle alghe marine.

· La Klamath è l'unico cibo che possiede ben 20 aminoacidi, tra cui tutti quelli essenziali, in una proporzione perfettamente assimilabile dall'organismo umano (vedi post del 24/02/06). Anche qui le alghe marine, essendo degli eucarioti vegetali, hanno un contenuto minimo di proteine e aminoacidi.

· La Klamath contiene una quantità di carotenoidi, tra cui il betacarotene, e di altre sostanze antiossidanti come le ficocianine, assai maggiore di qualsiasi altro cibo, incluse le alghe marine.

Pur essendo quindi le alghe marine un buon alimento, certamente da preferire ad altre fonti nutritive, il loro apporto nutrizionale è più limitato rispetto a quello delle microalghe verdi-azzurre. In effetti, questi due alimenti sono perfettamente sinergici, perché le verdi-azzurre forniscono uno spettro più ampio e completo, mentre le alghe marine forniscono quantità più concentrate solo di specifici nutrienti come il calcio, lo iodio, e certe vitamine.  [II - continua]

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail