Batteri amici

In modo analogo a quanto è avvenuto per la biosfera dei terreni anche l’intestino nella maggior parte delle persone, al giorno d’oggi, risulta fortemente compromesso. Stress, alimentazione sbagliata, acqua e aria insalubri, farmaci e tutti gli altri fattori inquinanti tipici della civiltà contemporanea, alterano l'equilibrio della flora batterica e creano disbiosi intestinale.
La flora batterica intestinale è il vero motore vitale dell’intestino, la cui efficienza è da sempre considerata, nelle tradizioni mediche anche più antiche, il fondamento della salute generale dell’organismo umano. Un intestino adulto idealmente sano dovrebbe avere un contenuto di flora batterica amica di circa 1,8 chilogrammi di peso. Diversi studi hanno dimostrato che oggi la media si avvicina ad un peso in flora batterica di circa mezzo chilo!
Il nostro sistema digestivo contiene centinaia di organismi vitali. Ci sono più di 400 specie batteriche che vivono nel tratto gastrointestinale, costituendo un vero e proprio ecosistema. La salute della flora gastrointestinale è essenziale non solo per il buon funzionamento dell'intestino, ma anche per rafforzare le naturali difese dell'organismo contro l'invasione di batteri e germi patogeni. E' per questo che le colture alimentari di probiotici, o batteri amici, sono un modo sano e senza effetti collaterali per aiutare l'intestino e per sostenere la vitalità delle nostre naturali difese.

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail