Terremoto Nord Italia: magnitudo 4.7, stop alla circolazione ferroviaria

Sisma nel Nord Italia semina panico e crea disagi: tutti i dettagli nel post.

terremoto-17-luglio.jpeg


La terra ha tremato, ieri sera, 17 luglio 2011, in Pianura Padana, interessando Lombardia, Emilia, Veneto e Trentino.


Le scosse di terremoto sono state quattro, più altre rilevate dagli strumenti sisimici: la prima, di magnitudo 3,1, registrata intorno alle 20.22, ha avuto epicentro nella pianura padana lombarda; dopo otto minuti, una seconda di magnitudo 4,7, nella pianura padana veneta; le altre due sono state rilevate alle 20.38 (magnitudo 2.8) e alle 21.22 (magnitudo 2.3). 

I comuni più vicini all'epicentro - informa TgCom - sono stati Felonica (Mantova), Bagnolo di Po, Calto, Castelmassa, Ceneselli, Ficarolo, Gaiba, Giacciano, Salara e Trecenta, nel rodigiano. 


La scossa è stata avvertita anche a Milano, Genova, Como, Varese e Cremona. 
Non si segnalano danni alle persone o agli edifici. Tuttavia, per precauzione, è stata interrotta la circolazione dei treni sulla linea tra Bologna e Verona, dalle 20.45 fino alla mezzanotte.


Per vedere la lista degli ultimi terremoti vai qui.

  • shares
  • Mail