Tintarella cibo: gli alimenti che abbronzano, guarda il video dell'esperto

Con l'estate arriva il momento della tintarella e forse non sai che per abbronzarti conta anche quello che mangi! Leggi i nostri consigli!

resized_Women_Assorted_9112 (8).jpg


Nei giorni scorsi abbiamo affrontato l'argomento caldo e afa, dispensandovi utili consigli su come affrontare al meglio i mesi estivi.


Vi abbiamo parlato della campagna informativa promossa dal Ministero della Salute rivolta ai medici di famiglia, agli operatori delle strutture di ricovero per anziani e alle persone che assistono gli anziani a casa.


Abbiamo visto come, in estate, per scongiurare il pericolo di collassi, colpi di calore, crampi, occorre idratarsi bevendo acqua e introducendo nell'alimentazione più frutta e verdura.


Vi abbiamo suggerito, inoltre, che frutta e verdura, essendo fonti di vitamine, sali minerali e liquidi preziosi, aiutano a combattere i radicali liberi prodotti come conseguenza dell'esposizione solare, con notevoli benefici per la tintarella.


Approfondiamo la questione con i consigli dell'esperto, il Dott. Fabio Pandini, dermatologo.


Di seguito il video:








Sulla relazione frutta e verdura/tintarella si è espressa anche la Coldiretti che ha stilato una speciale classifica del cibo che abbronza:


Con il grande caldo, consumare carote, insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni, pomodori, albicocche, fragole o ciliegie serve a difendersi dai colpi di calore, ma anche a preparare l'abbronzatura estiva. Il primo posto è conquistato indiscutibilmente dalle carote che contengono ben 1200 microgrammi di Vitamina A o quantità equivalenti di caroteni per 100 grammi di parte edibile.


Al posto d'onore salgono gli spinaci che ne hanno circa la metà, a pari merito con il radicchio mentre al terzo si posizionano le albicocche seguite da cicoria, lattuga, melone giallo e sedano, peperoni, pomodori, pesche gialle, cocomeri, fragole e ciliegie che presentano comunque contenuti elevati di vitamina A o caroteni.

  • shares
  • Mail