Allergie e auto: Ford crea vetture con materiali anallergenici (foto e video)

Tra le cause dell'aumento di allergie ci sono le sostanze con cui sono costruite alcune autovetture, non quelle di casa Ford che sono certificate come anallergiche dal TÜV Rheinland, ente di certificazione che siamo andati a visitare a Colonia. Guarda foto e video.

Ford_TUeV_Allergy_Workshop_2011_Focus_Wagon_02.jpg


Sono circa 80 milioni gli europei che soffrono di allergie, molte delle quali scatenate da sostanze presenti nelle autovetture, come la polvere, il cromo, il lattice, la formaldeide, ma anche il polline proveniente dall'esterno.


I costruttori di autovetture stanno iniziando a prendere coscienza del problema.


Pionieristico in questo senso, l'impegno di Ford che, oltre ad aver già bandito sostanze potenzialmente rischiose come gli azocoloranti, verifica costantemente che i livelli di vernici a dispersione e di formaldeide siano rigorosamente controllati, e che la loro presenza sia inferiore alle percentuali normalmente contenute negli oggetti di uso quotidiano e nei vestiti. 


Ford, per ogni veicolo, effettua più di 100 controlli su componenti e materiali, per escludere che possano innescare reazioni allergiche. Gli ingegneri evitano completamente, o riducono al minimo, l'utilizzo di materiali allergenici.


Tutti i componenti che prevedono un contatto diretto e prolungato con la pelle, come il volante o i sedili, sono dermatologicamente testati.


I veicoli Ford sono inoltre dotati di un filtro antipolline ad alta efficienza per evitare che il polline, forse il più comune degli allergeni, possa penetrare all'interno del veicolo. In questo modo la qualità dell'aria all'interno dell'abitacolo resta elevata.


Ford_TUeV_Allergy_Workshop_2011_Focus_Wagon_04.jpg Ford_TUeV_Allergy_Workshop_2011_Focus_Wagon_05.jpg resized_CIMG4822.jpg resized_CIMG4776.jpg resized_CIMG4781.jpg   


resized_CIMG4783.jpg resized_CIMG4785.jpg resized_CIMG4788.jpg resized_CIMG4789.jpg resized_CIMG4790.jpg


I modelli C-MAX, C-MAX7, Fiesta, Fusion, S-MAX, Galaxy, Mondeo e Kuga (e prossimamente anche la Ford Focus) sono certificate dal TÜV Rheinland, un ente indipendente di certificazione, che controlla e verifica gli standard di qualità per prodotti industriali e di consumo. 


La certificazione TÜV Rheinland "Allergy Label" attesta che i materiali usati per gli abitacoli riducono al massimo i rischi di reazioni allergiche.


Noi di Scienza e Salute 2.0 siamo stati in visita ai laboratori del TÜV Rheinland a Colonia dove abbiamo assistito a un workshop su allergie e materiali anallergenici.


Abbiamo, inoltre, avuto l'occasione di visitare il laboratorio dove vengono testati i materiali anallergici per l'abitacolo.


Di seguito video e immagini del laboratorio:


Ecco la gallery fotografica:


resized_CIMG4792.jpg resized_CIMG4796.jpg resized_CIMG4798.jpg resized_CIMG4799.jpg resized_CIMG4801.jpg


resized_CIMG4807.jpg resized_CIMG4811.jpg resized_CIMG4813.jpg  resized_CIMG4818.jpg resized_CIMG4819.jpg


In Europa, il controllo e la verifica dei materiali utilizzati, compresa la certificazione anallergica, fa parte del programma di Ford "Product Sustainability Index", un indice di sostenibilità che misura l'impatto ambientale, sociale ed economico dei veicoli.


Ford, infatti, verifica, attraverso oltre cento tra controlli e test, che i componenti, utilizzati per i suoi veicoli, siano a prova di allergia da contatto.

  • shares
  • Mail