La morte in un blog, milioni di accessi per l'ultimo post di un blogger canadese

DerekFace.jpg Abbiamo parlato qualche giorno fa di blogterapia come della nuova frontiera della medicina. Torniamo oggi sul discorso per parlarvi del caso del più famoso blogger canadese Derek Miller che sul suo www.penmachine.com ha annunciato la propria morte, da morto...


Il 4 maggio scorso Derek ha iniziato il post così:
"Ecco qua. Sono morto e questo è l'ultimo post del mio blog".


Una dichiarazione che ha scosso milioni di persone (si sono contati 8 milioni di contatti in homepage il giorno delll'annuncio).


Miller, padre 41 enne di due figlie di 13 e 11 anni, di Vancouver, era diventato famoso per come aveva affrontato e raccontato sul blog, la sua lotta contro la malattia, un cancro all'intestino, con ironia e apparente freddezza.


Come quando - riporta il Corriere - in un post del 6 aprile scorso, rivolgendosi ai cittadini statunitensi ha chiesto di portargli due cose introvabili nel suo Paese, la diet coke alla ciliegia e il formaggio spray Easy Cheese della Kraft, aggiungendo:


"E se qualcuno mi dice che questi sono orribili "quasi-cibi" che mi faranno venire il cancro, non farò altro che ridere e ridere" 

E nel suo ultimo post Derek ha rivolto un pensiero anche alla sua famiglia:

"Nessuno può immaginare cosa veramente lo aspetta nella vita. Possiamo pianificare e fare ciò che ci piace, ma non possiamo aspettarci che i nostri piani funzionino. Spero che questo sia quello che le mie figlie imparino dalla mia malattia e dalla mia morte. Airdrie (ndr. la moglie) tu sei stata la mia migliore amica e il mio legame più stretto e profondo. Io non so cosa saremmo stati l'uno senza l'altra, ma credo che il mondo sarebbe stato un luogo più povero. Ti amo profondamente. Ti amo, ti amo, ti amo".

  • shares
  • Mail