Radiazioni, pastiglie di iodio esaurite: attenti alle controindicazioni!

In esaurimento le pastiglie di iodio contro le radiazioni: ma ci sono anche molte controindicazioni!

radiazioni.jpg L'incidente di Fukushima ha scatenato una psicosi collettiva, al punto da ingenerare una corsa alle pastiglie di ioduro di potassio in grado di antagonizzare gli effetti della radioattività.


A cosa serve lo ioduro di potassio?


Massimilla Manetti Ricci informa su Il Serpente di Galeno:

A ridurre l'assorbimento di radiazioni (di iodio radioattivo) da parte della tiroide, uno degli organi maggiormente esposti al rischio nucleare immediato. E questo vale soprattutto per i bambini.

Secondo l'OMS andrebbe assunto poco prima o subito dopo la fuoriuscita radioattiva.

Ma l'accaparramento, in particolare da parte degli americani, è ingiustificato per vari motivi:

-attualmente è difficile che la nube tossica possa raggiungere gli USA, data la distanza tra i due paesi anche se i venti la spingessero in quella direzione. Lo dice la U.S. Nuclear Regulatory Commission;


-il trattamento preventivo non serve secondo Richard Zane, condirettore della medicina d'urgenza del Brigham and Women's Hospital di Boston;


-le scorte personali sono inutili perchè ogni area vicino ad una centrale nucleare ha già riserve terapeutiche di emergenza;


-ultimo, ma non da meno, è che così facendo si riduce la disponibilità del farmaco per altre patologie, quali ad esempio quelle polmonari dove funziona come mucolitico o, in alcuni tumori, dove è usato per ridurre le dimensioni della tiroide prima dell'asportazione chirurgica o in malattie autoimmuni che causano un'eccessiva produzione di ormoni tiroidei.


Attenti quindi alle controindicazioni, come potete sentire voi stessi nel video seguente:

  • shares
  • Mail