Verso una diplomazia a impatto zero

dip_impattozero.jpg


Oggi vi segnaliamo un'iniziativa volta a sensibilizzare tutte le Ambasciate presenti in Italia.


L'obiettivo è quello di una diplomazia a "Impatto Zero".


È questo il progetto promosso dall'Ambasciata di Costa Rica in Italia e da LifeGate che, in occasione dell'anniversario del Protocollo di Kyoto, regalerà alle 190 Ambasciate presenti sul territorio italiano il calcolo dell'impatto ambientale generato dalle loro attività.

In prima linea nel progetto il Costa Rica, Paese che dal 2002 collabora con LifeGate per portare soluzioni concrete ai cambiamenti climatici.


Un'alleanza a favore del pianeta rafforzata dalla recente visita di Alfio Piva, Vice Presidente dello stato centro-americano, il quale, intervistato ai microfoni di LifeGate Radio, ha dichiarato che il "Costa Rica entro il 2021 sarà il primo paese al mondo a ridurre e compensare interamente le emissioni di CO2 generate".


L'intervista verrà trasmessa oggi mercoledì 16 febbraio.

Simone Molteni, Direttore Scientifico di LifeGate, spiega:


"La lotta ai cambiamenti climatici  è una sfida globale e va affrontata con la  collaborazione di tutti gli Stati. Proprio per rappresentare questa dimensione mondiale abbiamo deciso di coinvolgere tutte le Ambasciate presenti in Italia. Il calcolo delle emissioni di CO2 è il primo passo necessario per ridurre l'impatto ambientale e avviare un percorso di sostenibilità".

Ortuño Victory, l'Ambasciatore del Costa Rica in Italia, ha commentato:


"Sono contento di promuovere questa iniziativa insieme a LifeGate con cui collaboriamo concretamente già da 9 anni. In qualità di promotori la nostra Ambasciata  ha inoltre deciso di aderire al progetto Impatto Zero® per ridurre e compensare le emissioni le CO2 generate dalla nostra attività diplomatica. Sono sicuro che i miei colleghi accoglieranno positivamente questa iniziativa."

  • shares
  • Mail