Power Balance risponde al provvedimento emesso dall'Antitrust

power-balance-photo-anteprima-400x232-224606.jpg


Prima di Natale vi avevamo annunciato la decisione dell'Antitrust di sanzionare le aziende Power Balance Italy e Sport Town, rispettivamente per 300mila e 50mila euro, per aver millantato senza un riscontro scientifico la capacità di incidere sull'equilibrio e la forza fisica.



L'Antitrust nell'adottare il provvedimento si è basato sul parere fornito dall'Istituto Superiore di Sanità, che ha escluso qualsiasi evidenza scientifica delle qualità decantate dall'azienda ma comunque - e fortunatamente - non ha evidenziato alcun richio per la salute e la sicurezza dei consumatori.



Power Balance Italy, società distributrice esclusiva dei prodotti Power Balance in Italia, ha diffuso un comunicato stampa attraverso il quale intende affermare la propria posizione in risposta al provvedimento di cui sopra.


Lo trovate di seguito:

Power Balance Italy intende chiarire che il procedimento e le conseguenti contestazioni addotte dal Garante sono scaturite dalle modalità di reclamizzazione utilizzate non da Power Balance Italy ma da un rivenditore attraverso il proprio sito internet.


Power Balance Italy non ha mai vantato l'esistenza di basi scientifiche o mediche del prodotto, anzi ha sempre sollecitato il consumatore a provare Power Balance, a testarne le caratteristiche in modo assolutamente empirico, lasciandogli ogni libertà di valutazione.


A prova della sua serietà, l'azienda italiana ha dato la possibilità all'acquirente di essere rimborsato in caso di non soddisfazione, entro 30 giorni dall'acquisto.

L'unica vera comunicazione commissionata da Power Balance Italy è stata fatta esclusivamente per sensibilizzare il consumatore sull'altissimo rischio di acquisto di prodotti contraffatti, venduti su tutto il territorio da falsari che hanno approfittato del successo mondiale ottenuto dal prodotto Power Balance.

E' proprio il mercato di prodotti contraffatti che oltre ad aver danneggiato Power Balance Italy e l'utente finale, è responsabile della confusione mediatica a cui molte delle contestazioni formulate dal garante si riferiscono.


Di fatto né Power Balance ItalyPower Balance LLC hanno mai avviato una vera e propria campagna pubblicitaria a livello di stampa, video o web. Il grande successo riscosso dal prodotto sin dall'inizio della commercializzazione sul mercato italiano è dovuto principalmente al passaparola e all'impiego spontaneo da parte di personaggi dello spettacolo, opinion leader e sportivi di massimo livello.

Secondo quanto dichiarato da Keith Kato, Presidente di Power Balance LLC "l'intenzione di Power Balance è sempre stata quella di sviluppare e di offrire un prodotto che possa migliorare la qualità della vita di chi lo indossa e le cui funzionalità si fondano sullo sfruttamento dell'energia naturale del corpo, principi che si ritrovano anche in molte filosofie olistiche e orientali. Francamente siamo consapevoli che ci saranno sempre critiche nei confronti delle nuove tecnologie, ma i nostri prodotti sono indirizzati ad un pubblico dalla mentalità aperta che
lo sappia apprezzare. La nostra azienda continuerà a dedicarsi allo studio e alla valutazione della tecnologia che si trova dietro alle performance dei nostri prodotti in modo da poter continuare ad offrire un prodotto volto a migliorare lo stile di vita delle persone."

Per queste e per altre ragioni Power Balance Italy impugnerà il provvedimento del Garante al TAR facendo valere le ragioni che l'Autorità Garante ha totalmente disatteso.

  • shares
  • Mail