"Quanto ti vuoi bene?": l'indagine di futuro@lfemminile e Dove sulle giovanissime

Teens_ricerca.bmp


Qual è la percezione che le giovanissime hanno di sé? Quali sono i fattori che ne determinano la consapevolezza? Quanto influisce il giudizio degli altri nella definizione della loro personalità? Come si rapportano le ragazze con la tecnologia nell'esperienza quotidiana?


Queste le domande a cui si cercherà di dare risposta nel corso dell'iniziativa "Quanto ti vuoi bene?", promossa da futuro@lfemminile - il progetto di responsabilità sociale per le donne di Microsoft Italia e Acer - in collaborazione con Dove.

"Quanto ti vuoi bene?", progetto nato un'idea della fotografa e giornalista australiana Jacqui James, consiste in un'indagine culturale ed artistica che, previo consenso dei genitori, vuole coinvolgere le giovanissime di età compresa tra i 9 e i 16 anni.


Il progetto intende sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza di un'immagine positiva di sé, fondamentale per la crescita equilibrata delle giovani donne che sono sempre più precoci nell'affrontare le sfide che l'adolescenza comporta e contenporaneamente fornire ai genitori gli strumenti per accompagnarle serenamente in questa fase così complessa e determinante della vita.

In questa fase di transizione tra l'infanzia e l'età adulta, in cui si delinea quella che sarà la nostra futura identità individuale e sociale, anche la tecnologia diventa uno strumento di emancipazione unico nel suo genere.


Promuovere l'educazione all'utilizzo consapevole delle nuove tecnologie e verificare la reale conoscenza di questi strumenti da parte delle giovanissime, rappresentano un'altra delle finalità del progetto.

"Quanto ti vuoi bene?" si articola in due momenti principali.


Nella prima fase del progetto, le partecipanti compileranno un breve questionario online relativo alla "consapevolezza di sé" e all'uso della tecnologia quale strumento di espressione e relazione con i coetanei. Saranno anche invitate a caricare una loro fotografia che le rappresenti davvero.


A partire dal 15 dicembre le ragazze potranno accedere al questionario e postare la loro foto online, attraverso il portale MSN.it di Microsoft Italia, dopo essersi registrate con l'autorizzazione dei genitori all'apposito link: https://quantotivuoibene.msn.it/

Nella seconda fase, sulla base dei risultati e dei commenti raccolti nel questionario, la fotografa Jacqui James individuerà i profili più significativi e realizzerà una serie di scatti fotografici con le ragazze selezionate, per raccontare in maniera artistica "quanto si vogliono bene".


Nel mese di Gennaio, in concomitanza con la manifestazione Pitti Bimbo a Firenze, verranno presentati i dati della ricerca e un'anticipazione della mostra fotografica che si terrà in primavera, per cercare di definire davvero quale sia l'immagine che le giovanissime hanno di se stesse.

La consapevolezza di sé, soprattutto in un momento così delicato come quello dell'adolescenza, è un valore che Dove e futuro@lfemminile condividono e che insieme intendono sostenere nell'ambito dell'iniziativa "Quanto ti vuoi bene?".

  • shares
  • Mail