Quanto inquina l'albero Natale? Le alternative ecologiche

lapresse_to011210est_3019.jpg


In questi giorni di festa e di preparazione al Natale, molti di voi saranno alle prese con l'albero di Natale.


L'immagine dell'albero come simbolo del rinnovarsi della vita - informa Wikipedia - è un tradizionale tema pagano, presente sia nel mondo antico che medioevale e, probabilmente, in seguito assimilato dal Cristianesimo. L'abete, essendo conifera sempreverde, facilmente richiama il perpetuarsi della vita anche in inverno.


In pochi conoscono, però, l'alto potere inquinante di questo simbolo natalizio.


LifeGate ha calcolato che un albero di natale tradizionale realizzato con una struttura metallica e "aghi" in PVC (altezza 120 cm) contribuisce ad emettere circa 21 kg di CO2, mentre i modelli in PE circa 12 Kg di CO2.


La ricerca ha tenuto conto dell'intero ciclo di vita dell'albero, dall'approvvigionamento delle materiale prime sino allo smaltimento, passando per la produzione, l'imballaggio e la distribuzione.


LifeGate ha stimato, inoltre, che durante il Natale, tra luci, regali, spostamenti e cenoni, una famiglia italiana media di 3 persone produce circa 386 kg di CO2, per un totale di oltre 7,7 milioni di tonnellate di anidride carbonica.


Ma fortunatamente un Natale a impatto zero è ancora possibile, scopri di seguito come.

Grazie a Reno de Medici, primo produttore italiano di cartoncino ricavato da materiale riciclato, gli amanti del design e della creatività, potranno scegliere di acquistare dal sito www.collectionreno.renodemedici.it un albero di Natale realizzato al 100% con fibre di cartone riciclato.


n_certificato(1).jpg DSC_0015.jpg albero_natale.jpg


Disponibile in cinque modelli, l'albero di Natale della Collection Reno si presenta come valida alternativa ai tradizionali alberi sintetici. Oltre ad essere più originale e pratico, è sicuramente più ecologico!


Come calcolato da LifeGate, infatti, se tutti i 5 milioni di alberi di plastica venduti in italia durante le festività natalizie fossero sostituiti da alberi in cartone riciclato si risparmierebbero dalle 20 mila alle 70 mila tonnellate di CO2.


Quest'anno, inoltre, grazie al progetto Impatto Zero® di LifeGate, sarà possibile compensare queste emissioni di anidride carbonica con un dono davvero unico, originale e utile al pianeta.


LifeGate, infatti, per il Natale 2010 da la possibilità di "regalare" ad amici e parenti una porzione di foresta per compensare le emissioni di CO2 generate durante le festività.


Incluso nel pacchetto "Natale a Impatto Zero®", l'esclusiva t-shirt LifeGate realizzata dal vincitore del concorso "Un'idea da indossare". Un regalo sostenibile, ideale sia per gli amanti della natura sia per chiunque abbia voglia di festeggiare il Natale compiendo una buona azione nei confronti del pianeta.

  • shares
  • Mail