Contro gli effetti collaterali dell'abbronzatura arriva il laser frazionato

abbronzatura3.jpg

"L'abbronzatura è una ‘falsa amica': finchè la pelle conserva una bella tonalità dorata, l'effetto è piacevole, ma i problemi arrivano non appena l'abbronzatura sbiadisce, facendo emergere tutti gli effetti collaterali causati dal sole".

Parola di Patrizia Gilardino, chirurgo plastico di Milano socio del Sicpre, la Società italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica.
 Per evitare i danni peggiori, è necessario prendere le dovute precauzioni: evitare esposizioni prolungate e nelle ore più calde della giornata e utilizzare sempre creme con un adeguato fattore di protezione:

"È accertato da studi scientifici che il 70 per cento dell'invecchiamento della pelle dipende dal sole - prosegue Gilardino -. I danni del sole sono evidenti già con il ritorno in ufficio, quando compaiono pigmentazioni, macchie, ma anche piccole rughe. Esistono diverse soluzioni per rimediare, cominciando dall'applicazione regolare di una buona crema idratante". 


Da oggi è anche possibile ricorrere al laser frazionato, una tecnica a metà strada tra chirurgia e medicina estetica che consente, in una sola seduta, di "cancellare" tutti i brutti segni del sole e i primi segni d'invecchiamento: "Si tratta di una tecnica nuova che segue una filosofia mini-invasiva. I vantaggi sono quelli di ottenere ottimi risultati in una sola seduta, che viene eseguita ambulatorialmente utilizzando una crema anestetica.

Il laser frazionato è la tecnica ideale per il photoaging: diminuiscono le macchie, aumenta texture e luminosità e spariscono le piccole rughe; stimolando la produzione di collagene aumenta anche la tonicità della pelle.

Come funziona? Il trattamento dura circa un'ora e mezza, un periodo che basta a cancellare dal volto i segni dello stress, di un'alimentazione non corretta, del fumo e persino dell'inquinamento. La convalescenza è di 4-5 giorni, durante i quali la pelle si squama in modo importante. Dopo 10 giorni si ottiene il risultato ottimale, che dura per i tre anni successivi: studi clinici hanno infatti dimostrato che la sintesi di elastina e collagene continua per circa 8 mesi".

La tecnica si basa su un sistema di scansione che permette di creare una lesione sulla cute; con lo scanner il raggio laser viene distribuito in modo frazionale senza danneggiare la pelle, ma al contrario, stimolandone la rigenerazione.

"Con questa metodica è possibile intervenire su rughe sottili, eliminare situazioni antiestetiche che difficilmente in altro modo potrebbero essere rimosse - parliamo di macchie cutanee, fibromi cutanei e dei segni dell'acne - in una sola seduta".

La convalescenza è di almeno 4-5 giorni ed è importante rivolgersi a medici esperti. Il costo della seduta va dai 500 ai 1200 euro, a secondo della zona da trattare e dalla "profondità" dell'intervento. Per prevenire infezioni è obbligatoria la terapia antibiotica ed è necessario usare la crema solare quando ci si espone al sole. Il trattamento deve essere eseguito da medici esperti per evitare l'insorgere di complicazioni.

  • shares
  • Mail