La droga scorre sul web: ancora per poco?

lapresse_to270110var_0021.jpg

La droga scorre anche sul web, mezzo che i giovani iniziano a preferire perché evita loro di aspettare all'angolo di una strada o in un parcheggio il pusher di turno: basta un clic, una carta prepagata e qualche giorno di attesa e il gioco è fatto!

La rete, inoltre, è meno sottoposta a controlli rispetto a strade, parchi e locali.

La diffusione di droghe via internet inizia a creare allarmismi al punto da spingere il governo a mettere in piedi un sistema di sorveglianza della domanda e dell'offerta di sostanze stupefacenti sul web.

Ce ne parla Massimilla Manetti Ricci  su Il Serpente di Galeno dove scrive:

Il Dipartimento politiche antidroga (Dpa ), ha attivato il progetto 'Droga & Internet', promosso dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle politiche antidroga Carlo Giovanardi, in collaborazione con la Polizia delle Comunicazioni, la Direzione centrale dei Servizi antidroga del ministero dell'interno (Dcsa) la Croce Rossa Italiana.

Continua a leggere il post su Il Serpente di Galeno.

  • shares
  • Mail