Greenpeace e la marea nera: domande e risposte di un disastro annunciato

I danni della marea neraLo scorso 20 aprile nel Golfo del Messico, è esplosa e poi affondata la piattaforma Deepwater Horizon. L’incidente, ha provocato danni incalcolabili alle comunità e all'ambiente.

Un team di Greenpeace è immediatamente arrivato sul posto per monitorare e documentare la marea nera e ha pubblicato "Orizzonte nero", un documento che spiega, con sei domande e sei risposte, perché questo era un disastro annunciato.

Per saperne di più leggete Protonutrizione.

  • shares
  • Mail