Il principio di sicurezza dei rimedi omeopatici: ne parla Il Serpente di Galeno

Omeopatici.jpgLe cosidette medicine alternative, tra le quali l'omeopatia in primo luogo, relegate in un limbo di riconoscimenti e disconoscimenti, potranno  lasciare la sala d'attesa della 'Medicina' ed entrare a far parte delle terapie riconosciute?

Per ora no e l'Organizzazione Mondiale della Sanità si limita a concludere che "Il documento pubblicato comunque non fa alcun riferimento alle questioni sull’efficacia e sull’utilizzo clinico".

Ma in effetti un passo avanti è stato compiuto, nella prudenza che l'argomento comporta. Nel “Safety issues in the preparation of homeopathic medicines”, questo il nome del comunicato, si stabilisce principalmente il dovere del principio di sicurezza dei rimedi omeopatici. Inoltre l'oranizzazione NON raccomanda l’uso dell'omeopatia nella cura di Hiv, malaria, tubercolosi, influenza e diarrea infantile.

Continuate a leggere su Il Serpente di Galeno.

  • shares
  • Mail