Oggi l'Ora della Terra: al buoi per un'ora... per darci una mano

loradellaTerra1.jpg

Oggi è il giorno dell'Ora della Terra. Saranno spenti per un'ora alle 20.30 locali quattro degli edifici più alti del mondo: il più alto in assoluto, il Burj Khalifa di Dubai (di 800 metri) insieme al Taipei 101 a Taiwan, la CN Tower di Toronto, il Willis/Sears di Chicago. E poi il Table Mountain a Cape Town, il Gran Palace di Bangkok, la Tokyo Tower, la Porta di Brandeburgo di Berlino. Per la prima volta si spegneranno la Città proibita di Pechino, il Ponte sul Bosforo, l'Angelo dell'Indipendenza in Messico. Negli Stati Uniti, una delle nazioni più significative per il tema clima, si spegneranno il Golden Gate, l'Empire State Building, il Monte Rushmore e persino le luci di Las Vegas. Anche alcune delle maggiori metropoli del mondo saranno al buio per un'ora, sottolineando il proprio impegno per lo sviluppo sostenibile e incoraggiando i propri cittadini nell'adottare pratiche a basso impatto di C02.

A Londra si attenueranno le luci del London Eye, la grande ruota panoramica che campeggia lungo il Tamigi, così come il grande pannello luminoso della Coca Cola a Piccadilly Circus. A Monaco di Baviera, Allianz spegnerà l'avveniristico stadio Allianz Arena. Hiroshima sarà la prima città giapponese che mostrerà il proprio impegno nella lotta ai cambiamenti climatici spegnendo le luci del Peace Memorial.

Il cosiddetto gruppo C40 è formato dalle città che rappresentano almeno il 75% delle emissioni globali di CO2 impegnate nella lotta ai cambiamenti climatici è cruciale: la loro partecipazione a questa edizione dell'Ora della Terra è estremamente importante e significativa.

  • shares
  • Mail