Il sisma in Cile ha provocato una variazione della lunghezza del giorno terrestre

terra_asse.jpg

Secondo i calcoli di Richard Gross, un ricercatore del Jet Propulsion Laboratory della NASA, il terribile terremoto in Cile avrebbe causato una variazione della lunghezza del giorno terrestre. Lo scienziato ha calcolato la variazione del periodo di rotazione della Terra attorno al suo asse utilizzando un modello matematico complesso e arrivando ad una conclusione, preliminare, in base alla quale la lunghezza del giorno si sarebbe accorciata di 1,26 microsecondi.

Se volete saperne di più leggete il post di Corrado Ruscica su Astronomicamentis. Potete ulteriormente approfondire l'argomento con Gianluigi Filippelli di ScienceBackstage.

  • shares
  • Mail