Impazza (ancora) il fenomeno delle baby cubiste

cubisteRiporto qui un post molto interessante di Paolo Beneventi, blogger di Bambini Oggi:

Leggo sul «Messaggero» di ieri 17 febbraio: «Sono tornate le cubiste. Una decina, tra i 14 e i 16 anni, reclutate col passaparola tra le scuole e il web, selezionate con cura tra le candidate, competizione accanita, criteri rigorosi, pura accademia velinista: sensuali e dinoccolate, disinibite, trasgressive, puerili ma impudiche e tutto il resto, come da manuale. Devono accompagnare al tavolo i clienti, sorridere, mostrarsi seduttive e accoglienti, e poi ballare sui cubi. Eccole in divisa, tutte uguali, pochi centimetri di gonna, stivali e tacchi a spillo, calze nere, breve t-shirt con logo del locale, ventre nudo, soffici vaporose allusive saffiche techno house, quello che serve, training e prove il martedì alle 18 nel locale, addestrate dalle "grandi", quelle di 16/17 anni, quelle esperte».

Poco più che bambine, le protagoniste dei pomeriggi delle discoteche, romane, accompagnate dalle mamme che le scaricano dall'auto dietro l'angolo, di nascosto dagli amici.

Continua a leggere qui.

  • shares
  • Mail