Scienza e arte si "dividono" il... colore

La-strana-teoria-luce-colore_mostra.jpg

La scienza entra in ogni ambito della nostra vita e questo non solo perché ormai siamo circondati da strumenti che la scienza ha creato per facilitare la nostra esistenza: potremmo vivere come su un'isola i primi ominidi, spogliati di qualsiasi orpello tecnologico o prodotto dell'ingegno umano, ma non riusciremmo comunque a liberarci della scienza e delle leggi che la governano e spiegano ogni cosa del nostro ambiente e la nostra stessa esistenza.

Diceva il grande Leonardo da Vinci: "Quelli che s'innamoran di pratica sanza scienza son come'l nocchier ch'entra in naviglio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada".
E, infatti, lui, che era geniale in tutto ciò che faceva si trattasse di inventare nuove macchine da lavoro o opere d'arte, riusciva sempre a mantener la rotta grazie a quel sapere scientifico che non si dimenticava mai di avere e aggiornare.

Proprio nell'arte, uno degli ambiti della vita in cui si è meno portati a pensare che serva una tal bussola, scopriamo invece che sono davvero tanti i modi in cui la scienza può entrare.

Prendiamo ad esempio il colore.

Continua a leggere su Arte e Salute.

  • shares
  • Mail