Ritorna la maratona Telethon contro la distrofia muscolare, ora anche sul web

telethon.1134721812.gif

Anche quest'anno Telethon organizza la propria maratona, dall'11 al 13 dicembre, allo scopo di raccogliere fondi per la ricerca contro la distrofia muscolare e le malattie genetiche. Si tratta di malattie estremamente gravi, invalidanti e progressive fino alla perdita delle funzioni essenziali e della vita stessa. Questi i numeri dei risultati ottenuti fino ad oggi: 300 milioni di euro per finanziare 2200 progetti di ricerca su 444 malattie altrimenti abbandonate, 1364 ricercatori impegnati. Tre sono invece gli istituti di ricerca per 6839 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali.

Come al solito Telethon sarà presente sulle 3 reti nazionali con la sua trasmissione di oltre 60 ore, presentata da Milly Carlucci e Fabrizio Frizzi insieme con Paolo Belli alla quale parteciperanno testimonial quali Marcello Lippi. Valentino Rossi, Patty Pravo, Lapo Elkann, Enrico Mentana, Cristiano De Andrè, Francesco Renga e Fabio Cannavaro.

La maratona tv di Telethon è giunta alla ventesima edizione, dato che è nato nel 1990 coe iniziativa dell''Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM). L'evento televisivo sarà l'occasione per parlare di informazione scientifica, sensibilizzazione e solidarietà, ma non mancheranno anche spazi dedicati allo spettacolo. Per quanto riguarda la radio, dove la maratona è già partita, saranno coinvolti i tre canali radiofonici Rai, RadioUno, RadioDue e RadioTre.

Infine, la novità di quest'anno è la multimedialità estesa dell'avvenimento. Infatti su internet si svolgerà l'11 e il 12 dicembre una grande diretta, la "YouTelethon", che sarà possibile seguire collegandosi al sito www.telethon.it. Ma anche i singoli spettatori, o meglio gli utenti del web, potranno essere protagonisti della maratona. Sarà infatti possibile sostenere il progetto inserendo sul proprio blog o social network il widget, ossia uno strumento collaborativo di raccolta fondi online, e i banner della campagna.

Luca di Cordero di Montezemolo, il nuovo presidente che ha raccolto l'eredità di Susanna Agnelli, si dichiara fiducioso sull'esito della raccolta fondi e, nonostante la crisi economica, spera di poter superare la cifra dei 31 milioni di euro dell'anno scorso.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: