Condom Mob: entrare in un preservativo per sconfiggere l'Aids!

flashmob-condom.jpg

Quest'oggi in via Carlo Bo, 1/2 presso l'università Iulm si è tenuta un'iniziativa sociale organizzata dall'organizzazione umanitaria Cesvi , per sensibilizzare la gente sul problema dell'Aids, tenutasi due giorni dopo la Giornata Mondiale della lotta contro l'Aids , per continuare a mantenere alta l'attenzione. L'iniziativa si chiama CONDOM MOB - Tutti in un MEGAPRESERVATIVO contro l'AIDS!

L'obiettivo era di entrare in più di 100 in un preservativo gigante, operazione che verrà ripetuta anche domani a Genova, ma il risultato è stato ben al di là delle più rosee aspettative, con ben 220 partecipanti.

Dietro l'iniziativa c'è Cesviamo - il social network creato dall'organizzazione umanitaria Cesvi per invitare a mettersi in gioco a sostegno di progetti umanitari, in modo divertente (da fundraiser a funraiser!): scegliere il progetto umanitario che si vuole sostenere, lanciare una scommessa personale per raccogliere fondi a favore della causa scelta e spargere la voce più che si può! Dopo il Condom Mob, saranno le persone presenti al flash mob a mettersi in gioco proponendo le proprie scommesse solidali.

Qui il video della giornata di Milano

E qui di quella di Genova

Potete continuare a seguire le iniziative di Cesviamo su Facebook, Youtube e Flickr.

Non tutti sanno che il 45% delle nuove infezioni da HIV nel mondo colpisce i giovani tra i 15 e i 24 anni e due terzi dei sieropositivi sono concentrati nell'Africa Subsahariana. In Italia, invece, si stima che i sieropositivi siano tra i 130 e i 160 mila (un terzo sono in Lombardia) e che ogni anno siano oltre 4mila i nuovi infetti (il 90% dei casi contraggono il virus attraverso rapporti sessuali). Nonostante ciò, solo il 17% degli adolescenti italiani si protegge utilizzando il preservativo (dati Anlaids).

Il Condom Mob, due giorni dopo la Giornata Mondiale contro l'AIDS, serve per lanciare un duplice messaggio ai giovani: l'importanza di proteggersi ma anche di aiutare chi ha bisogno di noi, sempre con il sorriso, per fermare insieme l'aids sul nascere

  • shares
  • Mail