Influenza A, cosa c'è nel vaccino? Informazioni, rischi e soluzioni

vaccinoR375_26apr09.jpg

Ritorniamo sullo spauracchio degli ultimi tempi, l'influenza A. Sembra che il vaccino sarà distribuito finalmente ai primi di novembre, dopo un'attesa durata un paio di mesi. Tuttavia non tutti sono convinti dell'efficacia di questi vaccino e tra questi ci sono i nostri blogger.

Protonutrizione ci informa della campagna informativa avviata dal Gruppo Editoriale Macro sui rischi del nuovo rimedio. La sperimentazione infatti è iniziata solo da questo luglio e molti punti restano oscuri, quali ad esempio le controindicazioni e gli effetti collatorali.

Un retroscena piuttosto inquietante viene svelato dal quotidiano tedesco "Berliner Zeitung" che fa notare come le scorte di vaccini per la popolazione e quelle destinate al governo differiscano per la presenza di una sostanza. In quelle “popolari”, ci informa Il Serpente di Galeno, è presente lo squalene, un adiuvante ancora sperimentale che nasconde il rischio di un'attivazione eccessiva del sistema immunitario.

Per i più curiosi è possibile anche vedere un video animato che mostra il modus operandi del virus. Arte e salute ci informa che è stato realizzato da XVIVO per l'azienda Zirus a scopo puramente informativo: non si tratta di una simulazione scientifica, anche se è molto accurata, salvo per qualche accorgimento dal punto di vista grafico.

E per coloro che devono combattere l'influenza "normale"? Ci pensa Rimedi Naturali che ci propone una soluzione alternativa alla classica aspirina. La Spirea Ulmaria infatti svolge le stesse funzioni del farmaco e pare che bere un infuso  tratto dai suoi fiori abbia effetti benefici, riuscendo a debellare sintomi come mal di testa, indolenzimento alle ossa e congestione. 

Per approfondimenti leggete Protonutrizione, Il Serpente di Galeno, Arte e Salute e Rimedi Naturali

  • shares
  • Mail