Per imparare è meglio il giorno o la notte?

Piano_hand_1Acquisire una nuova abilità richiede l'apprendimento simultaneo di molteplici aspetti di un compito. Per esempio, per imparare ad eseguire una sonata al pianoforte è necessario apprendere l'esatta sequenza delle note musicali, ma anche l'appropriata sequenza del movimento delle dita.

Daniel Cohen e colleghi della Harvard Medical School hanno indagato questi due aspetti con un esperimento veramente ingegnoso: hanno chiesto a  50 soggetti di imparare una sequenza di tasti da pigiare con la mano destra (training).

Hanno poi chiesto ad alcuni partecipanti di rifare la medesima sequenza di note, ma utilizzando la mano sinistra. Ovviamente dovendo usare una mano diversa questo gruppo doveva, nei fatti, apprendere un ordine differente con cui muovere le dita (Situazione A)

All'altro gruppo è stato proposto lo stesso cambiamento della mano con in più l'apprendimento di una nuova sequenza di note,  speculare a quella appresa in precedenza, ma tale per cui l'ordine dei movimenti delle dita restava il medesimo.(Situazione B)

Continua a leggere su Psicocafé.

  • shares
  • Mail