Home sign: la comunicazione gestuale

home%20sign.jpg

di Giulietta Capacchione

L'acquisizione del linguaggio è il risultato degli imput linguistici provenienti dall'esterno combinati con delle "predisposizioni" umane a comunicare in certi modi.
L'unica maniera per capire quali aspetti sono controllati dall'esperienza e quali derivano da fattori innati è rimuovere l'imput linguistico.
Ovviamente questo non è possibile farlo sperimentalmente, ma ci si può avvalere delle naturali situazioni di deprivazione linguistica come quelle riguardanti bambini profondamente sordi, allevati in famiglie udenti nelle quali nessuno conosce un linguaggio dei segni.
Questi bambini  non acquisiscono un linguaggio parlato e allo stesso tempo non vengono esposti a un linguaggio dei segni.
Di solito, spontaneamente e naturalmente, sviluppano sistemi di comunicazione gestuale idiosincratica chiamati "home sign". 
I  partecipanti alla ricerca di cui parliamo oggi sono tre individui adulti di 14, 18 e 23 anni, profondamente sordi, che hanno sviluppato e usano da tutta la vita il proprio sistema di home sign e non hanno mai avuto nessun altro accesso al linguaggio.

Continua a leggere su Psicocafè

  • shares
  • Mail