Addio all'orto di casa Obama

obamaorto.jpg

di Luigi Gallo

Ricordate l'orto di Obama? Quello per cui il New York Times scrisse: "L'orto ha assunto un profondo significato politico, dopo che Obama è stato per mesi sotto pressione di numerosi gruppi ambientalisti che credono che produrre più cibo locale e organico possa portare a una dieta più salutare per tutti, e a ridurre di conseguenza la domanda per le grandi coltivazioni industriali e il loro uso di petrolio per i trasporti, e di sostanze chimiche per fertilizzare".

Ebbene non si può più fare. La Casa Bianca - hanno sentenziato gli esperti - è inquinata, non ha un terreno adatto alla crescita di prodotti organici.

Continua a leggere su Protonutrizione

  • shares
  • Mail