Aiutiamo i bambini d'Abruzzo: ecco come fare

Aiutare i bambini_Abruzzo.JPG

di Emanuela Zerbinatti

Tre progetti per i bambini colpiti dal sisma che il 6 aprile scorso ha devastato l'Abruzzo messi a punto dalla Fondazione "aiutare i bambini" onlus, ma per realizzarli c'è bisogno del nostro aiuto.

La Fondazione si era attivata già l'indomani della tragedia cercando di capire come avrebbe potuto rendersi utile concretamente, ma contattato i responsabili sul posto e visto che la protezione civile e i volontari intervenuti immediatamente avevano già tamponato le emergenze primarie, "Aiutare i bambini" onlus e il suo presidente Goffredo Modena hanno saggiamente deciso di prendersi del tempo per valutare bene quali fossero le reali esigenze da mettersi in atto sul lungo periodo e soprattutto mirate ai minori che, come sappiamo, sono l'obiettivo primario dei loro numerosi interventi in tutto il mondo.

Lo confesso, avendo particolarmente a cuore questa Fondazione, ero andata a vedere già nei giorni immediatamente successivi al sisma per sapere se e cosa stavano facendo e appena ho letto il messaggio del Presidente Modena, ho capito subito che presto sarebbero riusciti a trovare il modo più razionale per utilizzare le risorse mantenendo fede al loro impegno in favore dei minori in difficoltà.

Continua a leggere su Arte e Salute.

  • shares
  • Mail